Il Sindaco di Scandiano Mammi , da FestaReggio, promuove iniziative di raccolta firme a favore delle grandi opere nel nostro territorio:

“Chiediamo ai cittadini reggiani di aderire alla raccolta firme del Pd per chiedere con forza al Governo di non interrompere l’ iter per la realizzazione di

queste tre grandi opere, decisive per sciogliere altrettanti nodi dell’ assetto viabilistico regionale”.

Secondo quanto riportato dai giornali locali Mammi sostiene che lo stato di “incertezza in cui ci troviamo deriva dalle divergenze politiche interne alla maggioranza che governa il Paese”.

E già, al nostro Sindaco deve essere sfuggito qualche significativo passaggio nelle scelte politiche del Movimento e del Governo di questi giorni. 

Eppure il sottosegretario del MIT Dell’Orco, emiliano anch’egli, era stato piuttosto chiaro nel comunicare che le priorità non sono le grandi opere, ma la messa in sicurezza delle attuali infrastrutture. 

Lo stesso Dell’Orco ha recentemente rassicurato le istituzioni locali che il Ministero dei trasporti e delle infrastrutture sta riesaminando i dossier della Cispadana e della bretella Campogalliano-Sassuolo in chiave economica e che, probabilmente entro Ottobre, proporrà le migliori soluzioni strutturali dal punto di vista dei costi/benefici.

Il movimento non si oppone al progresso ed al miglioramento della rete stradale ma pretende che le risorse, già scarse, vengano impiegate oculatamente e col buonsenso, stabilendo priorità concrete.

A chi interessa impiegare 5 minuti in meno per arrivare da Campogalliano alle porte di Sassuolo quando, per attraversare alcuni nodi stradali, dopo aver fatto lo slalom tra le  buche, si procede a passo duomo ( nella migliore delle ipotesi) a causa del traffico congestionato. 

Prima la sicurezza e la viabilità ordinaria! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *